Lo scorso 21 febbraio, presso Impact Hub di Firenze, ho avuto modo di partecipare all’evento “Meet the Champion” di OpenMaker.

Ho trascorso un pomeriggio molto interessante, in compagnia dei rappresentanti degli altri progetti vincitori italiani e degli esperti che Lama Development & Cooperation Agency, in quanto acceleratore italiano per il bando OpenMaker, ha selezionato per fungere da revisori per i singoli progetti.

Sono rimasto piacevolmente colpito dalla qualità e dalla vision di tutti i progetti, che conoscevo già, ma che, fino ad allora, non avevo ancora analizzato dal punto di vista tecnico, sociale ed economico. In particolare mi ha molto convinto il progetto “Digital crystal manufacturing”

proposto da Giacomo Falaschi e Cristalleria Nuova Cev: il progetto in questione mira a digitalizzare quanto più possibile, attraverso tecniche di scansione 3D e stampa 3D, il processo di realizzazione in cristallo di statue di piccola e media dimensione. Un ottimo esempio di collaborazione tra un’azienda storica e nuovi artigiani digitali ai fini di una significativa innovazione di processo e prodotto; probabilmente il progetto più simile alla proposta “How to be a robot trainer” di PaLEoS ed Edison Giocattoli.