Non si finisce mai di imparare: corso di stampa 3D a scuola

Ti incuriosisce la stampa 3D e vorresti saperne di più?
Vuoi finalmente mettere in funzione la stampante 3D acquistata dalla tua scuola da tempo?
Vuoi progettare un percorso didattico innovativo, che favorisca lo sviluppo della creatività degli studenti e valorizzi gli apprendimenti trasversali?
Questo corso sulla stampa 3D fa per te, scopri come.

La stampa 3D a scuola
La stampante 3D sta letteralmente dotando le scuole italiane della potenzialità di costruire (quasi) qualsiasi cosa su una scrivania. Pratiche di artigianato rivolto alla creazione di sussidi didattici in cartone, legno o altri materiali di recupero non sono mai stati una rarità all’interno della Scuola, la stampa 3D permette oggi di digitalizzare e condividere questo sapere antico e sedimentato, aprendo di fatto una terza via che superi la contrapposizione tra prodotti educativi commerciali e il “fai da te” mediato da forbici, colla e cartone. Essa abilita il docente all’allestimento di un proprio campionario di sussidi didattici fabbricabili e modificabili secondo l’occorrenza, che possono essere oggetti di supporto per le discipline STEAM, mediatori per l’inclusione di alunni con bisogni speciali, oppure, veri e propri “artefatti cognitivi” al centro di attività, come i laboratori di robotica educativa, rivolte alla costruzione di apprendimenti trasversali.

Stampa 3D – La fabbrica sulla scrivania
Il corso si propone di introdurre i rudimenti della stampa 3D, di abilitare il docente all’uso della stampante 3D e di fornire le competenze necessarie alla progettazione e realizzazione in autonomia di sussidi didattici stampati in 3D.
Requisiti
Nessuno. Il corso è pensato per chi si avvicina per la prima volta a questo argomento, quindi non è necessario avere conoscenze pregresse.
Cosa imparerò?
Elencare le tecnologie di stampa e scansione 3D disponibili sul mercato Definire “personal fabrication” Trovare modelli stampabili rilasciati con licenza Creative CommonsImplementare e ottimizzare i processi di stampa 3D Usare programmi di modellazione, slicing e riparazione modelli Creare sussidi didattici 3D utili al tuo curricolo
Programma del corso

Introduzione alla stampa 3D(Stampa 3D e Piano Nazionale Scuola Digitale –

Definizione di “Personal fabrication” e “making” –

Tecnologie di stampa e scansione 3D disponibili sul mercato)

Stampa 3D parte 1(Gestione della stampante 3D – Manutenzione della stampante)
Stampa 3D parte 2 (

Modellazione 3D su TinkerCAD – Operazioni di slicing e riparazione modelli)

Stampa 3D parte 3(Ottimizzazione profili di stampa – Velocità vs qualità – Operazioni manuali di rifinitura)
Cenni di scansione 3D(

Casi studio, tecnologie e metodo di lavoro – Un museo dentro la scuola –

Musei che condividono modelli 3D delle loro collezioni)
Contenuti curricolari stampabili (Dove cercare modelli stampabili rilasciati con licenza Creative Commons – Soluzioni alternative alla stampa 3D)
Il corso è in modalità E-learning, accreditato MIUR e presente sulla piattaforma S.O.F.I.A. (codice 17899).

Acquistabile con Carta del docente.

Presto parleremo anche degli altri corsi accreditati, intanto li trovi sullapagina del sito dedicata.
2018-10-23T08:40:35+00:0014 settembre 2018|scuole|

Scrivi un commento