A fine 2018 abbiamo realizzato le riproduzioni di due importanti opere di Michelangelo: la Tomba di Giulio II e la statua di Mosè, che si trovano entrambe nella basilica di San Pietro in Vincoli a Roma.

Le riproduzioni, finalizzate alla fruizione da parte di un pubblico non vedente, sono state realizzate mediante una prima fase di scansione 3D a fotogrammetria e una successiva fase di stampa 3D, sia con tecnologia FFF (Fused Filament Fabrication, tecnologia a deposizione di filamento plastico), che con tecnologia SLA (StereoLithography Apparatus, processo di polimerizzazione di una resina grazie alla luce di un laser).

Poiché le scale di riproduzione erano rispettivamente di 1:50 per la Tomba di Giulio II e di 1:5 per il Mosè, le opere sono state scomposte per essere stampate dalle nostre macchine (non industriali) e, successivamente, ricomposte nella loro forma originaria e rifinite manualmente con tecnica mista per ottenere un effetto il più possibile aderente all’originale.

 

Inaugurazione

Il 14 dicembre 2018 è avvenuta, a Roma, l’inaugurazione del percorso tattile. Ha presenziato il nostro esperto di stampa 3D, Ubaldo, che ha realizzato con impegno e passione le riproduzioni delle opere di Michelangelo.

Rassegna stampa

Ansa

Avvenire

Sky TG24

Vatican News

Radiocolonna

Globalist